Perizia in Ambito Canonico

CONSULENZA - AREA TECNICO-GIURIDICA

Perizia in Ambito Canonico

Perizia in Ambito Canonico

Una rete di Psicologi e Consulenti Tecnici a cui affidarsi. In tutta Italia

Nel Diritto Canonico, la perizia psicologica viene richiesta dal Giudice per valutare la capacità matrimoniale. I nostri professionisti si occupano di perizie giudiziali ed extra-giudiziali.

Il perito nominato durante lo svolgimento della causa viene definito perito ex officio e l’elaborato prodotto con le indagini espletate viene chiamato perizia giudiziale. Il compito dello psicologo giuridico è quello di individuare eventuali cause psichiche, presenti al momento della celebrazione del matrimonio, che possano determinarne la nullità.

La nullità può essere chiesta per impotentia coeundi, per carenza di sufficiente uso di ragione, per grave difetto di discrezione di giudizio in merito alla scelta matrimoniale, per incapacità di assumere gli oneri coniugali per motivi di natura psichica.

Lo psicologo, con la sua perizia, dovrà riconoscere i disturbi di natura psichica e/o psichiatrica e valutare se siano o meno antecedenti all’epoca delle nozze. Dovrà esprimersi in merito all’immaturità psico affettiva della persona oggetto della sua indagine, delle sue capacità volitive ed elettive, valutando anche il suo grado di libertà interiore nell’esprimere un atto decisionale come quello di dare il consenso al matrimonio.

Le parti possono proporre di nominare consulenti tecnici privati che devono essere approvati dal giudice. Spesso, la parte attrice, in fase di introduzione della causa, allega perizia extra-giudiziale, redatta da uno specialista, che nominerà successivamente quale proprio CTP.

Stai cercando uno Psicologo Giuridico? Affidati alla nostra rete di professionisti esperti!

Psicologia in Tribunale ha selezionato per te una rete di professionisti e consulenti psicologi di parte (CTP) pronti ad affiancarti e seguire il tuo caso.

15 professionisti

Lista desideri 0
Apri la Lista desideri Continua lo shopping