Termini e condizioni

Termini e condizioni

1.Denominazione del Portale e titolarità del nome a dominio

Le presenti Condizioni Generali di Servizio (CGS) disciplinano l’offerta di prodotti, servizi e/o risorse presenti sul sito web www.psicologiaintribunale.it (PsicologiainTribunale.it) da parte di Meraki Societa’ Cooperativa (Meraki).

Tale offerta – per ciò che riguarda risorse, servizi e/o prodotti a pagamento, costituisce un contratto a distanza disciplinato dal Capo I, Titolo III (artt. 45 e ss.) del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 (“Codice del Consumo”) e dal Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70, contenente la disciplina del commercio elettronico.

Meraki si riserva il diritto di modificare in qualunque momento le CGS dandone informativa mediante newsletter. L’utente potrà verificare in qualunque momento il testo in vigore delle CGS, così come di volta in volta aggiornate da Meraki.

2.Finalità

1.La piattaforma PsicologiainTribunale.it è stata ideata e sviluppata da Meraki di cui è l’amministratore, per agevolare l’attività della Psicologia Giuridica in Italia e per tutelare i cittadini da malpratices attraverso la creazione di una rete di professionisti. Si rivolge a privati cui offrire consulenze specialistiche e a psicologi neofiti cui offrire consulenze/formazione a supporto del progetto professionale da parte dei professionisti facenti parte della rete. Non appena possibile sarà consentito anche l’ingresso ad aziende per la promozione di servizi in convenzione.

2.La piattaforma mette in contatto, in tempo reale, la domanda e l’offerta di servizi tra professionisti e tra questi ed i privati mediante le procedure ed i form di richiesta presenti all’interno del portale, nelle sezioni specifiche della scheda personale di ciascun professionista aderente alla rete.

 

Funzionamento

Le condizioni generali di seguito riportate disciplinano i rapporti di funzionamento di PsicologiainTribunale.it con gli utenti intendendo per utente il professionista aderente alla rete e ogni visitatore il portale, sia esso professionista, privato o azienda che, visitando il portale, accetta le presenti condizioni.

I servizi offerti agli Utenti con le rispettive funzionalità sono altresì succintamente esplicati nella home del portale e, nel dettaglio, all’interno di ciascuna area di servizi della PF, nonché nella scheda personale di ciascun professionista e nelle FAQ .

Ogni Utente, accettando la presente informativa, dichiara di aver compreso ogni funzionalità dei servizi offerti e pertanto, inserendo i propri dati all’atto della richiesta e confermando la registrazione, accetta e si obbliga a rispettarne le condizioni d’uso, l’informativa privacy e la cookie policy che dichiara aver distintamente letto.

 

4.Account

Per svolgere la maggior parte delle attività su PsicologiainTribunale.it è necessario disporre di un account. Conserva la tua password in un luogo sicuro, perché hai la responsabilità di tutte le attività associate al tuo account. Se sospetti che altre persone stiano utilizzando il tuo account, comunicacelo contattando la nostra Assistenza a info@psicologiaintribunale.it

 

  1. Attivazione e gestione dell’account – la registrazione è gratuita per utenti che abbiano compiuto il loro diciottesimo anno di età. Al termine della procedura di registrazione l’Utente ottiene l’assegnazione di un account (“ID”) e di una password riservati, dei quali l’Utente stesso è unico ed esclusivo responsabile. L’Utente, pertanto, si impegna a comunicare a Meraki qualsiasi utilizzo non autorizzato del proprio account, e a uscire dal proprio account al termine di ogni sessione. Meraki non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile per eventuali danni derivanti dal mancato rispetto del presente articolo. L’Utente è responsabile di ogni conseguenza dannosa o pregiudizio che dovesse derivare, a carico di Meraki, ovvero di terzi, a seguito del non corretto utilizzo, dello smarrimento, sottrazione e/o compromissione della riservatezza dell’ID e della password utilizzata dall’Utente. Tutte le operazioni effettuate per il tramite dell’ID e della password utilizzati dall’Utente comportano l’automatica attribuzione allo stesso delle operazioni condotte e delle richieste effettuate, senza eccezioni di sorta.
  2. Obblighi relativi alla registrazione dell’account – al fine di utilizzare il Servizio, l’Utente si impegna a:
    1. fornire le informazioni personali e professionali richieste durante la procedura di registrazione assicurando che queste siano aggiornate, complete e veritiere;
    2. aggiornare tempestivamente e costantemente i Dati di Registrazione affinché questi siano sempre attuali, completi e veritieri.
  3. Sospensione e/o blocco dell’account – in alcuni specifici casi Meraki può disattivare l’account dell’Utente ed interromperne l’accesso a PsicologiainTribunale.it, in modo temporaneo e/o definitivo. In caso di rimozione dell’account, Meraki si riserva la facoltà di rimuovere e/o dismettere anche qualsiasi contenuto e/o corso da te eventualmente prodotto. Accetti di sollevare PsicologiainTribunale.it da qualsiasi responsabilità nei tuoi confronti o nei confronti di terzi per la sospensione e/o chiusura del tuo account, la rimozione dei tuoi contenuti e/o corsi, o il blocco del tuo accesso alle nostre piattaforme e ai nostri Servizi. In particolare, la sospensione e/o il blocco possono avvenire quando l’Utente:
    1. sia minorenne,
    2. abbia infranto una o più Regole di Condotta
    3. abbia omesso di inserire nome e/o cognome veritiero
    4. abbia creato account multipli
  4. Informazioni sulla tutela dei dati personali – i Dati di Registrazione nonché ogni altra eventuale informazione associabile, direttamente od indirettamente, ad un Utente determinato, sono raccolti ed utilizzati seguendo una precisa Policy sulla Privacy, consultabile all’URL http://psicologiaintribunale.it/privacy/. Accettando le presenti CGS l’Utente autorizza Meraki alla raccolta ed utilizzo dei propri dati personali nei limiti e per le finalità indicate nella presente Privacy Policy.

 

5.Acquisti su PsicologiainTribunale.it

L’acquisto di prodotti, servizi e/o risorse offerti su PsicologiainTribunale.it è consentito a Utenti che rivestano la qualità di consumatori, come definiti dall’art. 3, co. 1, lett. a) del Codice del Consumo, intendendosi per tali le persone fisiche, con le modalità indicate all’art. 4 che segue. Alle persone fisiche l’acquisto è consentito solo a condizione che esse abbiano compiuto gli anni diciotto.

Tutti i prezzi di prodotti e servizi offerti su PsicologiainTribunale.it sono espressi in Euro. Meraki si riserva il diritto di modificare tali prezzi, in ogni momento, fermo restando che il prezzo che sarà addebitato all’Utente sarà quello indicato nel riepilogo dell’ordine e visualizzato dall’Utente prima della trasmissione dell’ordine stesso e che non si terrà conto di eventuali variazioni (in aumento o in diminuzione) successive a tale momento.

Meraki si riserva il diritto di rifiutare o cancellare ordini che provengano:

  1. da un Utente con cui essa abbia in corso un contenzioso legale;
  2. da un Utente che abbia in precedenza violato le presenti CGS e/o le condizioni e/o i termini di un qualsiasi contratto di acquisto con Meraki;
  3. da un Utente che sia stato coinvolto in frodi di qualsiasi tipo e, in particolare, in frodi relative a pagamenti con carta di credito;
  4. da Utenti che abbiano rilasciato dati identificativi falsi, inventati, di fantasia, incompleti o comunque inesatti.

In conformità al Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70 recante disposizioni in materia di commercio elettronico, Meraki informa l’Utente che:

  1. per concludere il contratto di acquisto di prodotti e/o servizi tramite il Portale, l’Utente dovrà compilare un ordine in formato elettronico e trasmetterlo a PsicologiainTribunale.it, in via telematica, seguendo le istruzioni che compariranno di volta in volta sul Portale;
  2. il contratto è concluso quando l’ordine perviene al server di cui PsicologiainTribunale.it si serve;
  3. prima di procedere alla trasmissione dell’ordine, l’Utente potrà individuare e correggere eventuali errori di inserimento dei dati seguendo le istruzioni presenti sul Portale o modificare l’ordine;
  4. una volta registrato l’ordine e, nel caso di pagamento contestuale all’acquisto, una volta ricevuta la conferma del buon esito del pagamento, PsicologiainTribunale.it invierà all’utente, all’indirizzo di posta elettronica indicato, la conferma dell’ordine contenente: le informazioni relative alle caratteristiche essenziali del prodotto e/o servizio acquistato, l’indicazione dettagliata del prezzo e del mezzo di pagamento utilizzato;

 

In relazione ad ogni acquisto tramite PsicologiainTribunale.it sarà emessa la relativa fattura commerciale. L’Utente è pertanto tenuto a compilare l’apposito form messo a sua disposizione tramite PsicologiainTribunale.it.

La fattura commerciale sarà inviata all’Utente tramite e-mail o Pec. Per l’emissione della fattura fanno fede le informazioni fornite dall’Utente tramite l’apposito form, unitamente a quelle circa la qualifica, inserite su PsicologiainTribunale.it all’atto della registrazione e/o successivamente, e che l’Utente garantisce essere rispondenti al vero. Egli s’impegna a tenere Meraki indenne e manlevata da qualsiasi danno, obbligo risarcitorio e/o sanzione possa alla stessa derivare e/o essere irrogata nel caso in cui tali informazioni non siano esatte e/o non siano rispondenti al vero. Nessuna variazione in fattura sarà possibile dopo l’emissione della stessa.

PsicologiainTribunale.it dispone di 3 differenti modalità di pagamento:

  1. bonifico bancario. In questo caso l’utente effettua l’acquisto su PsicologiainTribunale.it e per e-mail riceve una conferma d’ordine contenente i riferimenti verso cui effettuare il bonifico bancario. Tale bonifico bancario deve avvenire entro e non oltre 5 giorni di calendario dalla data di trasmissione dell’ordine. Decorso inutilmente tale termine, il contratto potrà considerarsi risolto di diritto. Nel caso di pagamento con bonifico bancario, Meraki consentirà la fruizione del Corso acquistato, solo dopo aver ricevuto conferma dell’avvenuto pagamento. Per facilitare il collegamento tra il pagamento ricevuto mediante bonifico bancario e l’ordine effettuato, si chiede all’utente di indicare nella causale del bonifico bancario il numero dell’ordine, così come indicato nell’e-mail di conferma dell’ordine;
  2. Carta di Credito (Visa/Mastercard), i dati della carta di credito NON vengono registrati sul sito PsicologiainTribunale.it ma sono gestiti esclusivamente nella piattaforma di pagamento…
  3. PayPal. In questo caso l’acquisto diverrà subito effettivo e l’utente avrà accesso alle risorse e/o servizi secondo i termini presentati. Nel caso in cui il pagamento non andasse a buon fine, l’ordine si considererà risolto ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1456 c.c. L’Utente sarà immediatamente informato tramite il Portale e per e-mail della risoluzione del contratto e della conseguente cancellazione dell’ordine.

 

6. Adesione alla rete professionisti – servizi di consulenza

  1. L’utente-professionista che aspira ad aderire alla rete, avanzerà apposita richiesta tramite form dedicato e laddove il Comitato Tecnico Scientifico ne approverà l’inserimento, lo stesso avverrà tramite versamento di una quota annuale di € 500,00, funzionale alla manutenzione della PF e al mantenimento dei servizi nella PF.
  2. L’importo versato per la partecipazione alla PF non è rimborsabile anche qualora l’utente-professionista decidesse di cancellarsi dalla PF o non avesse mai fruito dei servizi messi a disposizione.
  3. L’adesione alla rete ha la validità di 12 mesi, eccetto non sia previsto diversamente. Per continuare la fruizione dei servizi offerti dalla PF l’utente-professionista dovrà rinnovare, nel ciclo temporale stabilito, l’adesione con il versamento della relativa quota, diversamente si intenderà aver scelto di abbandonare la PF e la scheda personale verrà oscurata.
  4. Aderendo e versando la quota di adesione, il professionista dichiara di  acquistare un servizio da Meraki Soc. Coop.
  5. Aderendo alla PF l’utente – professionista è consapevole e dichiara di aver compreso che la stessa agevola semplicemente l’incontro e la domanda di servizi professionali costituendo per gli stessi una mera opportunità. L’utente-professionista non potrà quindi rivendicare né la mancata ricezione di richieste, né l’assegnazione di incarichi da parte di privati poiché questi sono azioni determinate dalla libera scelta di altri utenti su cui l’amministratore della PF non può intervenire e non ne è pertanto responsabile.
  6. Ogni utente-professionista è tenuto, nell’uso dei servizi messi a disposizione, all’osservanza della disciplina prevista dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani. È inoltre tenuto all’utilizzo dei servizi in modo consono e per le finalità previste dalla PF, accettando, senza conseguenze o pregiudizi, di qualsiasi tipo, per l’amministratore, la sanzione della sospensione, del blocco o della cancellazione della scheda personale per utilizzo improprio, non consono, lesivo degli altri utenti e dell’immagine della PF.
  7. I professionisti sono responsabili per i contenuti e per i dati dichiarati nella scheda personale al momento della loro pubblicazione, per il contenuto dei servizi offerti, dei compensi indicati nel prosieguo del rapporto professionale fuori dalla PF, nonché per il comportamento adibito nello svolgimento dell’attività professionale mediante la PF anche in relazione alla revoca della disponibilità offerta ad altri utenti, che deve essere comunque motivata.
  8. L’amministratore si riserva il diritto di filtrare, cancellare o modificare le pubblicazioni di incarichi professionali che appaiono non consoni, erronee, non congrue, offensive o comunque lesive della dignità e del decoro dei professionisti e della PF.
  9. Le richieste di consulenza agli utenti-professionisti, di cui l’amministratore ne riceve copia, sono visualizzate dai destinatari per mail all’account comunicato in sede di adesione alla PF.
  10. L’utente-professionista che ha ricevuto una richiesta di parere da parte di utenti privati o una richiesta di consulenza da altri professionisti, dovrà celermente rispondere evadendo la richiesta.
  11. L’utente-professionista che entra a far parte della PF, nell’erogare la consulenza tematica richiesta, si impegna  a rispettare tutte le disposizioni di legge e i regolamenti previsti, garantendo la massima diligenza, prudenza e perizia nell’esecuzione del servizio stesso. Il professionista dichiara di possedere il titolo ed essere in grado di eseguire a regola d’arte la prestazione richiesta per cui ha dichiarato competenza specialistica, manlevando l’amministratore da eventuali responsabilità per negligenza, omissioni o illeciti commessi.
  12. L’utente-professionista prende atto ed accetta che qualsivoglia rivendicazione attinente alla prestazione eseguita, potrà esser esercitata soltanto nei confronti dell’utente inadempiente, essendo l’amministratore esonerato da qualsivoglia responsabilità al riguardo.

 

7.L’offerta di PsicologiainTribunale.it

PsicologiainTribunale.it mette a disposizione, anche mediante collaborazioni e sinergie con partner, 2 tipologie di risorse per la formazione e l’aggiornamento in Psicologia Giuridica e Forense:

  1. corsi online: sono eventi singoli o cicli di sessioni sincrone, erogate mediante piattaforme Zoom. L’utente accede alla piattaforma mediante un link inviato da PsicologiainTribunale.it, Meraki fornisce il supporto tecnico necessario, ciò non di meno l’Utente è tenuto a verificare il soddisfacimento dei requisiti di sistema presentati dalla piattaforma segnalata nella pagina del corso. 
  2. corsi ondemand: sono risorse formative fruibili in autoapprendimento, ovvero fruibili h24, al di là della contemporanea presenza di docenti e corsisti. I corsi on demand sono composti da video lezioni eventualmente corredate da materiali didattici di approfondimento e/o esercitazioni. La fruizione dei corsi on demand avviene direttamente dentro la piattaforma PsicologiainTribunale.it, senza necessità di ulteriori registrazioni.

 

Ciascun Utente ha una propria mediateca personale entro cui archivierà la gran parte delle risorse formative – gratuite o a pagamento – da lui acquistate. In particolare tutte le risorse ondemand (corsi, seminari, ebook) rimarranno accessibili all’utente per 12 mesi fatto salvo quanto espressamente indicato nei vari corsi. I corsi online, una volta terminati, solo in alcuni casi vengono invece rielaborati da PsicologiainTribunale.it e resi disponibili ondemand nella mediateca dell’utente, e fa fede quanto specificato nella pagina dell’evento specifico.

L’Utente non potrà riprodurre, copiare, vendere o in altro modo distribuire, dare in noleggio o affitto, trasmettere, concedere in sub-licenza o altrimenti trasferire qualsiasi diritto relativo ai contenuti digitali e/o a qualsiasi parte degli stessi e non potrà togliere o modificare alcuna informazioni degli stessi, compresa quelle relativa alla proprietà di tali contenuti. L’Utente non potrà inoltre modificare, annullare o eludere i dispositivi di sicurezza che proteggono tali Contenuti Digitali e non potrà utilizzare tali contenuti se non in conformità alla normativa vigente, alle presenti CGS.

L’acquisto di una risorsa formativa non potrà essere usufruita da altre persone, ma dal singolo Utente che ha acquistato il corso. Meraki si riserva il diritto di sospendere il servizio senza dover rimborsare l’acquisto qualora più utenti usufruiscano del prodotto acquistato da un solo Utente.

 

8. Termini di annullamento, recesso e/o rimborso di risorse formative (ex art. 49, comma 1, lett. (h) del D.Lgs. n. 206/2005 “Codice del Consumo”)

Il “Codice del Consumo” (D.Lgs. 206/2005) individua all’Art 3 la figura del “Consumatore” in colui che “agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta”.

Il Codice del Consumo individua nel Consumatore la figura cui sono applicate le sue tutele.

“Professionista” è invece qualsiasi persona fisica o giuridica che agisce nel quadro della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale, ponendo in essere un atto di acquisto della professione svolta e/o relativo alla medesima.

I corsi erogati da Meraki Societa’ Cooperativa sono dunque tipicamente rivolti ai Professionisti.

Alla figura del Professionista non si applica la normativa stabilita dal Codice del Consumo in materia di diritto di recesso.

Occorre inoltre evidenziare che il Codice del Consumo pone delle eccezioni al diritto di recesso rilevanti ai fini dei servizi forniti da Meraki Societa’ Cooperativa.

All’art. 59, comma 1 alle lett. a) e o), il Codice esclude il diritto di recesso nei seguenti casi:

– lett. a) i contratti di servizi dopo la completa prestazione del servizio se l’esecuzione e’ iniziata con l’accordo espresso del consumatore e con l’accettazione della perdita del diritto di recesso a seguito della piena esecuzione del contratto da parte del professionista

– lett. o) la fornitura di contenuto digitale mediante un supporto non materiale se l’esecuzione e’ iniziata con l’accordo espresso del consumatore e con la sua accettazione del fatto che in tal caso avrebbe perso il diritto di recesso

Sono dunque esclusi dal diritto di recesso i corsi FAD, sincroni e asincroni.

Annullamento o variazione dei corsi residenziali. Per esigenze organizzative di varia natura, Meraki potrà decidere di variare date e/o sede – se residenziale – del corso. Il partecipante in questo caso sarà informato con almeno 5 giorni lavorativi di anticipo, ed iscritto automaticamente alla data successiva dello stesso corso, tenendo valida la quota eventualmente già versata. In tal caso, il cliente che possa essere considerato consumatore ai sensi di legge (Art. 3 D.Lgs. 206/2005 c.d. “Codice del Consumo”), potrà esercitare il diritto di recesso dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro i 5 giorni dalla notifica, ovvero entro la data originariamente prevista per il corso. In caso di annullamento dello specifico tipo di corso le somme eventualmente pagate saranno trattenute per un eventuale diverso corso scelto dal cliente, o restituite.

Per esercitare il diritto di recesso, è necessario informare Meraki Societa’ Cooperativa, della decisione di recedere dal presente contratto tramite una qualsiasi esplicita dichiarazione in tal senso (ad esempio, con una lettera con ricevuta A/R inviata per posta, fax, e-mail o Pec).

In tal caso, Meraki Societa’ Cooperativa, trasmetterà senza indugio una conferma di ricevimento del recesso su un supporto durevole (ad esempio via e-mail). Il termine fissato per il recesso si intende rispettato se il cliente trasmette la propria dichiarazione prima della scadenza del termine di 5 (cinque) giorni a partire dal giorno in cui il cliente acquista il servizio. 

Per quanto concerne, invece, i clienti che non rientrino nella definizione di consumatore ex.Art.3 cod.cons. (cd “Professionisti”) si è già detto.

 

Recesso

In ragione di quanto su esplicitato con l’iscrizione ad un corso FAD (sincrono o asincrono) il cliente è consapevole di rinunciare al diritto di recesso, pertanto la quota versata non è restituibile.

Il discente regolarmente iscritto che rinuncia alla partecipazione ad un corso residenziale deve darne comunicazione via PEC a merakisocieta@pec.it e/o scritta a Meraki Societa’ Cooperativa, via dell’Edicola del Crocifisso 2 – 91026 Mazara del Vallo, con raccomandata A/R. Entrambe devono pervenire almeno 5 giorni prima dell’inizio dell’evento prescelto, fatta salva la fede del timbro postale nel caso della raccomandata A/R.

Al cliente individuabile come Consumatore in base al Codice del Consumo, si applica la normativa standard sul diritto di recesso. Il Cliente Consumatore ha diritto di recedere dal contratto di acquisto dei Corsi senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere alcun costo entro il termine di 14 (quattordici) giorni di calendario. A seguito del recesso dal presente contratto, Meraki Societa’ Cooperativa rimborserà tutti i pagamenti effettuati dall’acquirente, senza indebito ritardo e in ogni caso non oltre 30 giorni dal giorno in cui Meraki Societa’ Cooperativa viene informata dal cliente della decisione di esercitare il diritto di recesso. Tali rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso strumento di pagamento utilizzato dal cliente in fase di acquisto. In ogni caso, il cliente non sosterrà alcun costo quale conseguenza di tale rimborso.

 

Obblighi del cliente

Il Cliente si obbliga ad adempiere le prestazioni descritte nell’offerta e negli allegati, quelle presupposte, quelle necessarie ed utili al fine di rendere più agevole l’esecuzione dell’incarico da parte di Meraki Societa’ Cooperativa.

 

9. Proprietà intellettuale

I contenuti e/o le risorse, inclusi i corsi, che pubblichi e/o proponi in offerta su PsicologiainTribunale.it – in assenza di ulteriori e specifici accordi tra le parti – restano proprietà di Meraki. Laddove, per motivi elencati all’Art. 4, il tuo account venisse sospeso o cancellato, Meraki ha quindi piena facoltà di riutilizzarli, condividerli e/o commercializzarli su PsicologiainTribunale.it e/o su altri canali.

Più in generale, in termini legali, inviando o pubblicando contenuti su o tramite la nostra piattaforma, ci concedi una licenza mondiale, non esclusiva, esente da royalty (con il diritto a concedere in sottolicenza) a utilizzare, copiare, riprodurre, elaborare, adattare, modificare, pubblicare, trasmettere, visualizzare e distribuire i tuoi contenuti utilizzando tutti i mezzi o metodi di distribuzione esistenti o che verranno sviluppati in futuro. Dichiari e garantisci di disporre di tutti i diritti, i poteri e le autorità necessari per autorizzarci a utilizzare qualsiasi contenuto che ci invii. Accetti inoltre che tutti gli utilizzi dei tuoi contenuti siano a titolo gratuito, senza pretendere alcuna forma di remunerazione.

 

10. Clausole di manleva

L’Utente dichiara e garantisce di tenere indenne e manlevare Meraki nonché i soggetti a essa collegati o da essa controllati, i suoi rappresentanti, dipendenti nonché qualsivoglia suo partner da qualsiasi obbligo risarcitorio, incluse le ragionevoli spese legali, che possa derivare dai Contenuti trasmessi o inviati dall’Utente, dall’utilizzo del Servizio da parte dell’Utente, dalla connessione al Servizio da parte dell’Utente, a una violazione delle norme che ne regolamentano l’uso, a una violazione dei diritti di terzi.

L’Utente riconosce che Meraki potrà stabilire regole e limiti generali riguardanti l’utilizzo del Servizio. L’Utente conviene e concorda che Meraki non può in alcun modo essere ritenuta responsabile per la cancellazione o l’errata memorizzazione di qualsiasi messaggio, comunicazione o altri Contenuti mantenuti o trasmessi tramite il Servizio.

L’Utente riconosce che tutte le informazioni, i dati, i software, le musiche, i suoni, le fotografie, le immagini, i video, i messaggi o qualsiasi altro materiale (“Contenuti”), accessibili e/o trasmessi pubblicamente e/o privatamente, rientrano nella sola ed esclusiva responsabilità delle persone dalle quali tali Contenuti provengono. Meraki non può in alcun modo controllare i Contenuti trasmessi o diffusi tramite il Servizio e di conseguenza non garantisce la liceità, veridicità, correttezza e qualità di tali Contenuti. L’Utente si impegna a valutare compiutamente e indipendentemente e a sopportare tutti i rischi associati all’utilizzo di un Contenuto. Meraki offre agli Utenti registrati un accesso continuativo a PsicologiainTribunale.it. L’Utente tuttavia riconosce, concorda e accetta che potrebbero verificarsi eventuali sospensioni o interruzioni dell’accessibilità al Servizio. L’Utente dichiara e garantisce in ogni caso di tenere indenne e manlevare Meraki da qualsiasi obbligo risarcitorio.

 

11. Legge applicabile e foro competente

Le presenti Condizioni Generali e i rapporti tra Meraki e l’Utente sono regolati dalla legge della Repubblica Italiana. Per qualsiasi controversia inerente, derivante o comunque connessa alle presenti CGS o all’utilizzo del Servizio sarà esclusivamente competente il Foro di Marsala.

Le presenti Condizioni Generali costituiscono l’unico ed esclusivo accordo tra l’Utente e Meraki e regolano l’utilizzo del Servizio, superando qualunque eventuale accordo precedentemente intercorso tra l’Utente e Meraki. Inoltre, l’Utente dovrà attenersi alle eventuali Condizioni Generali relative all’utilizzo di servizi complementari o collegati ai contenuti di terze parti o relative alle regole di utilizzo di software di terzi soggetti. Il mancato esercizio da parte di Meraki di un proprio diritto previsto dalla legge o dalle presenti CGS, non costituisce in alcun caso rinuncia al diritto medesimo. Qualora una o più disposizioni delle presenti Condizioni Generali fosse dichiarata invalida dal Giudice Competente, le parti concordano che il giudice dovrà in ogni caso cercare di mantenere l’efficacia degli accordi intercorsi tra le parti, come precisati nel presente accordo e le altre Condizioni Generali rimarranno pienamente valide ed efficaci a tutti gli effetti. I titoli degli articoli delle Condizioni Generali hanno il solo scopo di rendere più comoda la lettura delle medesime Condizioni Generali e non hanno alcun effetto giuridico o pratico.

 

  1. Accettazione delle CGS

L’Utente dichiara ai sensi e per gli effetti dell’art. 1341, 2° comma, cod. civ., di avere letto con attenzione e di approvare specificamente le pattuizioni contenute negli articoli.

Vi preghiamo di riferire qualsiasi violazione delle presenti CGS al nostro indirizzo merakisocieta@gmail.com

Lista desideri 0
Apri la Lista desideri Continua lo shopping