Corso Intensivo Online per Consulente Tecnico di Parte – 7-14-21-28 maggio 2022

-20%

Corso Intensivo Online per Consulente Tecnico di Parte – 7-14-21-28 maggio 2022

200,00250,00

Torna a grande richiesta, il Corso per Consulente Tecnico di Parte, corso di alta formazione, organizzato da PsicologiainTribunale.it in modalità full digital. Unico nel proprio genere, è finalizzato all’acquisizione delle conoscenze e competenze utili alla professione del CTP. La figura del Consulente Tecnico di Parte agisce in sinergia con avvocati penalisti e civilisti, ma è formato in maniera specifica nel fornire risposte e interventi efficaci e nel decifrare criticità esistenziali di Adulti, Famiglie e Minori coinvolti nel contesto giudiziario.


Sconto del 20% per iscrizioni entro il 3 aprile 2022!
Sconto del 10% per iscrizioni entro il 24 aprile 2022!
Durata del Corso: 16 ore
Termine iscrizioni: 6 maggio 2022
Numero massimo di iscritti: 30 
Tipologia Corso:
Condividi il Corso sui social:

Corso intensivo Online:
“Il Consulente Tecnico di Parte”

sabato 7 maggio 2022 – 09:00-13:00
sabato 14 maggio 2022 – 09:00-13:00
sabato 21 maggio 2022 – 09:00-13:00
sabato 28 maggio 2022 – 09:00-13:00

Il corso per Consulente Tecnico di Parte è un corso online di formazione intensiva che consente di acquisire gli strumenti tecnici utili a condurre una Consulenza Tecnica di Parte (CTP) in modo efficace e professionale.

L’art. 61 del codice di procedura civile consente al Giudice di “farsi assistere da uno o più consulenti di particolare competenza tecnica nel compimento di singoli atti del processo”, inoltre,  l’art. 201 c.p.c. prevede che il “giudice istruttore, con l’ordinanza di nomina del consulente, assegna alle parti un termine entro il quale possono nominare, con dichiarazione ricevuta dal cancelliere, un loro consulente tecnico”.

Detto con un linguaggio più colloquiale, quando il giudice ha nominato, per la soluzione di problematiche che richiedano una competenza scientifica specifica  il proprio esperto (detto CTU), è riconosciuto alle parti di quel processo nominare a loro volta un proprio consulente tecnico di parte (CTP), affinché, questo, affianchi il consulente tecnico nominato dal giudice (CTU) nell’esecuzione del proprio incarico, in modo che possa svolgere proprie osservazioni – a supporto o a critica – delle valutazioni che il CTU avrà raggiunto.

Il consulente tecnico di parte non è altri che un libero professionista, esperto in un determinato campo tecnico/scientifico, al quale una parte in causa conferisce un incarico professionale perché, ritenendolo competente in uno specifico settore, lo assista nel corso dello svolgimento della consulenza processuale. Il ruolo del CTP è fondamentale per la tutela della parte, nel corso delle operazioni di “accertamento” di competenza del CTU.

La sua nomina “formale” consente alla parte in causa, di essere assistita in modo appropriato, in ragione della specificità delle osservazioni, che il CTP sarà in grado di formulare rispetto al lavoro del CTU, “osservazioni” che se non accolte dal CTU nella sua relazione finale, verranno, comunque  poste all’attenzione dell’organo giudicante, nel corso della udienza immediatamente successiva al deposito della Relazione finale del CTU, dall’intervento dell’avvocato della parte. 

Il consulente tecnico di parte opera all’interno di un rapporto professionale disciplinato dal diritto privato. Il suo compenso è pagato dalla parte che lo nomina e ha diritto di essere compensato in relazione alla propria parcella professionale oppure in base ad una eventuale convenzione stipulata con il cliente.

Il professionista incaricato dalla parte non deve obbligatoriamente essere iscritto ad un albo professionale poiché il rapporto tra la parte ed il consulente è di natura fiduciaria. Ciononostante, la credibilità delle sue osservazioni sarà maggiore agli occhi del giudice, se risulterà iscritto ad un albo; la legge obbliga il giudice a nominare in qualità di CTU soltanto professionisti iscritti ad appositi albi presenti in ciascun tribunale. 

Il contributo del consulente di parte si sostanzia nella stesura di osservazioni tecniche e nella “comunicazione di queste” al CTU nei tempi indicati dal Giudice. Il contenuto delle “osservazioni” deve sempre rispettare i principi stabiliti dal codice deontologico di appartenenza ed i tradizionali parametri di correttezza professionale, legalità e moralità.

Obiettivi

I partecipanti acquisiranno strumenti utili per svolgere – all’interno di una Consulenza Tecnica di Ufficio – il loro ruolo di  Consulenti Tecnici di Parte (CTP) in modo efficace e professionale.

Sbocchi professionali

Le competenze acquisite durante il Corso online per Consulente Tecnico di Parte permettono l’accesso alle seguenti cariche:

  • Consulente Tecnico di Parte (CTP) in ambito civile ed eventualmente penale su incarico dell’avvocato (art. 327 bis c.p.p.)
  • Psicologo Forense nell’ambito della libera professione

A chi è rivolto

Psicologi iscritti all’Ordine Professionale
Neuropsichiatri

Metodologia

Gli argomenti saranno affrontati da un punto di vista teorico e metodologico, i contenuti declinati in una dimensione pratico-esperienziale-applicativa.
Sono previsti laboratori con esercitazioni sulle nozioni apprese attraverso casistica specificatamente trattata in ambito peritale e clinico.

Modalità di svolgimento

Il Seminario Professionalizzante si svolgerà in modalità FAD sincrona con sessione live. Promuoviamo una Formazione interattiva con momenti di confronto e spazi dedicati. Durante il Corso potrai sempre inviare le tue domande al docente utilizzando la chat della piattaforma. Troverai il link di accesso a Zoom nella tua area riservata del portale, una volta formalizzata l’iscrizione.

Materiale didattico

Al termine di ogni corso saranno disponibili nella tua area riservata le slide dell’incontro o altro materiale messo a disposizione dal docente e la registrazione della lezione.

Lezioni on demand

È possibile seguire le lezioni live oppure on demand. La registrazione sarà disponibile nella tua area riservata del sito entro 48 ore dalla fine del corso e sarà consultabile per 12 mesi.

Attestato di partecipazione

Al termine del percorso formativo sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione nella propria area riservata del portale.

Numero massimo di iscritti

30 iscritti.

Coordinamento scientifico

Comitato Tecnico Scientifico di Psicologia in Tribunale.

Programma

07 maggio 2022 ore 9.00-13.00
Roberto D’Amico e Carmen Muraro

  • Il ruolo e le funzioni del CTP. Principali riferimenti legislativi 
  • Elementi di diritto processuale civile
  • Elementi di diritto processuale penale
  • Aspetti etici e obblighi giuridici e deontologici dello psicologo nel ruolo di CTP 

14 maggio 2022 ore 9.00-13.00
Giorgio Vaccaro e Maria Cristina Passanante

  • La scelta del proprio CTP in civile e in penale
  • Rapporti tra avvocati e CTP: confini ed opportunità
  • Nomina, mandato e formulazione dei quesiti 
  • Rapporti tra consulenti tecnici

21 maggio 2022 ore 9.00-13.00
Maria Cristina Passanante

  • Il contratto con il cliente:
  • Lettera d’incarico (con fac simile)
  • Onorario
  • Modalità di pagamento
  • Il DM 165/16 “Parametri”

28 maggio 2022 ore 9.00- 13.00
Giorgio Vaccaro e Francesca Siboni

  • Stesura delle note critiche: metodologia
  • Comunicazione efficace nel contesto forense (con avvocati, consulenti ed ausiliari)
  • Invio delle osservazioni di Parte

Esercitazione, simulate e Role Playing

TUTOR: 
Mariarita Guglielmi, tirocinante psicologa

Docenti

francesca-siboni

Francesca Siboni

Psicologa giuridica, Psicoterapeuta, CTU e perito presso il Tribunale di Ravenna, CT per varie Procure della Repubblica, formatrice infant observation (metodo E. Bick) e degli operatori socio sanitari dell’età evolutiva e dell’adolescenza, professionista della rete di Psicologia in Tribunale.
 

Maria Cristina Passanante

Psicologa giuridica, CTU e perito c/o il Tribunale di Marsala, CTper varie procure della repubblica, già referente territoriale AIPG, coordinatrice del gruppo di lavoro “Lo psicologo giuridico forense in italia” per l’associazione P.L.P – Psicologi Liberi Professionisti, co-ideatrice e membro del CTS di Psicologia in Tribunale

 

Carmen Muraro

Psicologa giuridica e psicoterapeuta, esperta di problematiche etico-professionali, di tutela della professione psicologica e dell’area della psicologia giuridica, membro del CTS di PsicologiainTribunale.it. Già Vice Presidente e Consigliere dell’Ordine Psicologi del Veneto; è stata referente per l’Ordine degli Psicologi del Veneto della “Commissione Atti Tipici – Psicologia Giuridica” del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, e coordinatore dei Gruppi di Lavoro OPV “Valorizzazione dello psicologo in ambito forense” e “La valutazione psicologia del danno non patrimoniale alla persona”, nonché referente AIPG per il Veneto.

giorgio_vaccaro

Giorgio Vaccaro

Avvocato cassazionista del Foro di Roma, mediatore familiare, docente al Master II livello UniRoma in psichiatria forense e clinica delle dipendenze in età evolutiva, professore di Diritto e Procedura Civile del corso di Laurea in Psicologia clinico giuridica Campus di Verona, dello IUSVE-Istituto Univ. Salesiano di Venezia.

Roberto D’Amico

Avvocato cassazionista del foro di Roma, già ricercatore di Diritto Penale e Procedura Penale Luiss Roma e UNIPV. Membro del CTS di Psicologia in Tribunale.

Reviews

Non ci sono recensioni.

Inserisci la tua prima recensione per il Corso “Corso Intensivo Online per Consulente Tecnico di Parte – 7-14-21-28 maggio 2022”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lista desideri 0
Apri la Lista desideri Continua lo shopping